LA MITIGAZIONE DELL’IMPATTO ACUSTICO SULLA A22 “DEL BRENNERO”

Valori Scarl consorzio stabile contribuisce all’innalzamento del livello di sostenibilità dell’infrastruttura attraverso la riqualificazione delle barriere fonoassorbenti

La mitigazione dell’impatto acustico sulla A22 del Brennero è solo uno dei tanti interventi che Valori Scarl sta attuando per favorire la cosiddetta “mobilità sostenibile”.

Operativi dal 2004 sull’intero territorio nazionale, Valori Scarl si pone oggi come partner strategico per le principali Stazioni Appaltanti e concessionarie stradali/autostradali per la concretizzazione dei piani di sviluppo sostenibile delle infrastrutture grazie alla propria organizzazione certificata nei diversi ambiti della sostenibilità (ambiente, approvvigionamenti, diritti umani, etica, ecc) e alla rete di imprese consorziate (anch’esse certificate) diffusa su tutto il territorio nazionale, Valori è in grado di

Innalzamento del livello di sostenibilità dell’autostrada A22

Valori Scarl, Consorzio stabile, negli ultimi anni sta contribuendo all’innalzamento del livello di sostenibilità dell’autostrada A22 del Brennero attraverso la riqualificazione e l’installazione di nuove barriere fonoassorbenti nei comuni di Carpi, Chiusa e Vipiteno, atte alla mitigazione dell’impatto acustico.

Lo sviluppo di progetti legati alla mobilità sostenibile e il contenimento degli impatti, sono alla base delle politiche di gestione di Autostrada del Brennero SpA (Gestore dell’autostrada), la quale fa rientrare questi obiettivi all’interno di un ambizioso progetto di respiro europeo come il “BrennerLEC (Brenner Lower Emissions Corridor), parte del programma LIFE, che vede Autostrada del Brennero SpA come coordinatore.

Autostrade del Brennero è un’azienda che da sempre affronta il problema dell’inquinamento acustico, addirittura prima dell’entrata in vigore delle moderne normative, in materia di contenimento dell’inquinamento acustico.

Gli interventi sulla A22

Come descritto in precedenza i comuni coinvolti nelle operazioni di innalzamento del livello di sostenibilità dell’autostrada A22 sono Carpi, Chiusa e Vipiteno.

Con questo obiettivo, la Società ha approvato e sviluppato diversi interventi volti al contenimento e alla mitigazione dell’impatto acustico generato dall’infrastruttura, attraverso la riqualificazione o l’installazione di barriere antirumore.

Per citare gli interventi specifici, nel comune di Carpi (MO) sono state installate delle nuove barriere in continuità con quelle preesistenti, composte da pannelli fonoassorbenti in legno, pannelli trasparenti riflettenti in policarbonato, pannelli trasparenti in polimetilmetacrilato e pannelli fonoassorbenti in alluminio.

Per quanto riguarda i lavori in opera nel comune di Chiusa (BZ), il progetto prevede il miglioramento geometrico della pista di accelerazione in direzione sud della stazione autostradale di Chiusa-Val Gardena e il conseguente adeguamento degli impianti fonoassorbenti esistenti, ormai non più idonei a garanti un abbattimento del rumore prodotto dal traffico autostradale.

Infine, per il comune di Vipiteno (BZ), i lavori di adeguamento hanno portato alla sostituzione dell’esistente impianto antirumore di “tipologia vegetale” (costituito da un’intelaiatura in legno riempita di terreno) che presenta oggi notevoli danneggiamenti, dovuti al degrado degli elementi in legno, con ovvie conseguenze in termini di capacità di abbattimento del rumore.

 

per approfondire:

articolo pubblicato dal Consorzio Valori sulla rivista Strade&Autostrade fascicolo n° 150 Novembre/Dicembre 2021

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

120

Imprese consorziate

100

Cantieri attivi

2000

Forza lavoro

600 MLN

Commesse aggiudicate

Dati societari: CCIAA di Roma – REA 1070736, P.IVA e C.F. 08066951008, Capitale Sociale € 2.200.000,00 © Copyright 2021 by Valori S.c.a r.l. Consorzio Stabile. All rights reserved. Privacy Policy